Palazzi e Ville e Monumenti di Bagnolo Mella

I Monumenti Storici di Bagnolo Mella

- Palazzo Avogadro

Palazzo Avogadro oggi Spada, fu costruito nel 1560 per volere del comandante camillo Avogadro.  Il palazzo fu edificato sopra un dosso leggermente sopraelevato e difeso su tre lati dal fiume "Garza-Molone", luogo che, prima che fosse innalzato il Palazzo, era occupato da un centro fortificato. Proprio su questo dosso sono state ritrovate la maggior parte delle  iscrizioni romane e questo documenta il fatto che, molto probabilmente questa zona fu abitata fin dall'epoca romana.
Davanti al palazzo si trova un ampio edificio, residenza delle famiglie di servizio ed in parte adibito a scuderia.
Con struttura quadrata , fortificato e privo di cortile, il Palazzo è dotato di fossato e ponte levatoio.
All'interno si trova un ampio atrio dove sono raffigurati in piedi e a grandezza naturale i  membri della famiglia Avogadro, miniti di armi e vestiti in  uniforme.
Dopo l'atrio si trova il salone delle feste con numerosi e ricchi dipinti che riproducono scene di battaglia.
Attorno al salone delle feste si trovano le stanze dove viveva la famiglia.

- Palazzo Brunelli Bertazzoli

Costruito in gran parte nel 1600, Palazzo Brunelli Bertazzoli è un edificio con mattoni a vista ed un alto portone bugnato. I Brunelli erano una famiglia  che visse a Bagnolo Mella a partire dal 1500 ed erano dediti al commercio di lana, seta e lino. Quando il Palazzo divenne proprietà dei Bertazzoli, costoro realizzarono, sul lato sud sopra le scuderie, un' ampia sala dove fu collocata, dopo il 1850, una caldaia con fornelli per lavorare i bozzoli ed ottenere la seta. La filanda funzionò fino al 1929 quando la forte crisi economica arrestò l'attività industriale e conseguentemente cambiò il destino della famiglia Bertazzoli. Nel 1938 il palazzo fu acquistato dal Comune e divenne la prima sede della locale sezione del Fascio. Dopo la liberazione e la fine della guerra divenne invece luogo di accoglienza per le numerose famiglie senza tetto. Dal 1980 è iniziata un'azione di recupero al fine di trasformare il Palazzo in sede per lo svolgimento di attività culturali tant' è che attualmente il palazzo è sede della Biblioteca Civica.

- Palazzo Comunale

Il Palazzo Comunale è ovviamente la sede in cui hanno luogo le assemblee degli organi elettivi. Costruito a partire dal 1500 all'interno del nuovo Castello e a fianco della Chiesa parrocchiale, presenta un portico coperto con sette archi e pilastri in pietra. Fu ampliato innalzando un secondo piano e creando al piano terra degli ambienti per l'accoglienza e l'assistenza dei bisognosi. All'inizio del 1900, essendo diventato insufficiente per contenere gli uffici comunali, fu nuovamente ampliato realizzando sul lato ovest della Piazza il nuovo edificio del Comune abbattendo le vecchie Scuole.

- Villa Cazzago Mazzola

Villa Cazzago Mazzola fu eretta verso la fine del 1700 anche se al piano terra , in alcuni ambienti con volte a botte, sono ancora presenti alcuni resti  dell'edificio originario e databili intorno al 1400. Nel 1885 una parte dell'edificio fu distrutta da un incendio e fu successivamente ricostruita mantenendo lo stile settecentesco.

- Villa Pedrocca Bianchetti

Villa Pedrocca Bianchetti è un Palazzo del 1700 che, al suo interno, presenta un portico dotato di archi. La galleria è impreziosita da affreschi databili intorno al 1795.